8 July 2018

Lavorare in mobilità, la tecnologia al servizio dell´uomo

La presenza fisica in ufficio sta perdendo importanza?

una domanda che mi faccio ogni giorno, mentre vado in ufficio. La risposta é si, oggi posso lavorare anche dal treno (parlo di lavoro d´ufficio), l´importante devono essere sempre i risultati ottenuti.
Personalmente penso che bisogna prendersi cura del benessere (mentale) dei lavoratori e dare la possibilità di lavorare in mobilità, perché solo valorizzando la figura umana si accresce il livello di efficienza. Forse una rivoluzione? No! Il lavoro vome lo conosciamo oggi deriva dalle fabbriche, dove giustamente eri legato al luogo di produzione.
Chissà se alcuni che lavorano in ufficio dalle 9 alle 5, si sono mai chiesti se é necessario un ufficio per lavorare.
Davvero rispettare orari, il minuto spaccato, un posto fisso che ti blocca dalla mattina alla sera, aiuta a lavorare meglio?

conviene accrescere la responsabilità degli individui e della collettività – Peter Drucker

Per molte persone un ufficio, rappresenta un costo é limita le attività.
Il mio lavoro lo posso svolgere da casa, posso muovermi quando voglio e dove voglio, senza dovere rispettare orari imposti di apertura e chiusura.
Incontri, Meeting, discussioni possono essere svolte in spazi di coworking, sale riunioni a tempo, posso incontrare le persone davanti ad un buon caffè. Il mio ufficio spesso per appuntamenti è un bar della Città!

Purtroppo ancora oggi alcune aziende ( per motivi di sicurezza, ma anche no) usano la tecnologia in modo sbagliato costringendo tutti, non solo alla presenza fisica ma anche alla sedia. Diventando di fatto tutti schiavi della tecnologia, ma pensandoci solo un secondo dovrebbe essere la tecnologia al nostro servizio. 

%d bloggers like this: